Bari: 2° corso per operatore Gentlecare®

img1E' partito il 7 ottobre a Bari nella sede dell'associazione Alzheimer in via Papa Benedetto XIII, il 2° “Corso per Operatore Gentlecare”, il metodo rivolto a persone sofferenti di demenza e/o Alzheimer ideato in Canada dalla terapista occupazionale Moyra Jones, per il quale il Gruppo Ottima Senior è unico referente autorizzato in Italia e in Europa della diffusione e della verifica. Enti organizzatori sono Ottima Senior, Associazione Alzheimer Bari e Meeting Planner, la sede è quella di Casa Alzheimer Don Tonino Bello. Cinque le giornate di lavoro previste: 7-12-29 ottobre e 11-27 novembre 2015.
Il percorso formativo si basa sulle Linee guida per l'applicazione del Modello Gentlecare elaborate da Ottima Senior e prevede il rilascio dell’attestato Operatore Gentlecare e attestato Ecm (crediti 45).
Il Metodo Gentlecare si basa sull’assunto che gli anziani fragili, i grandi anziani e le persone affette da demenza modificano il loro modo e le loro capacità di interazione con l’ambiente circostante. Si tratta di un modello sistemico che si sviluppa a partire dalla comprensione del tipo di disabilità, per poi cogliere e valorizzare le capacità residue della persona, la sua storia e i suoi desideri così da accrescerne il benessere e sostenerlo. Spazio fisico, persone e programmi costituiscono i tre capisaldi della protesi Gentlecare da costruire attorno alla persona sofferente ed ai suoi familiari, che sottendono all’organizzazione dei servizi.
Cinque gli incontri previsti: 7 ottobre ore 9-17 il geriatra Giuseppe Pistoia affronterà gli “Aspetti clinici della demenza in relazione all'applicazione del metodo Gentlecare”, introduzione di Laura Lionetti e Katia Pinto; 12 ottobre ore 9-17 Elena Bortolomiol, referente italiana del metodo Gentlecare e socia fondatrice di Ottima Senior, affronterà “Il Metodo Gentlecare: Spazio Persone Programmi verso una protesi alla persona”, prevista una speciale Skype call con Marc Jones, presidente di Moyra Jones Resources: Gentlecare®; 29 ottobre ore 9-17 Laura Lionetti, progettista Servizi per anziani e socia fondatrice di Ottima Senior per la Cooperativa sociale Itaca, relazionerà su “L'organizzazione dei servizi secondo il Modello Gentlecare: l'equipe Gentlecare, la comunicazione e il gruppo di lavoro, la metodologia osservativa, strumenti di programmazione e registrazione”; 11 novembre ore 9-17 Enzo Angiolini, architetto e socio fondatore di Ottima Senior, parlerà de “Lo spazio come protesi per le persone con demenza: lo spazio, la luce, gli arredi”; 27 novembre dalle 9 alle 13 "Visita in azienda: Casa Alzheimer “Don Tonino Bello” di Bari", tutor Katia Pinto; dalle 14 alle 17 la neurologa Adele Leone, la neuropsicologa Laura Ricchiuti e Katia Pinto interverranno su “La progettazione dei piani individuali. Metodi e Strumenti di verifica dell'efficacia dell'applicazione del Metodo Gentlecare e partecipazione guidata a gruppi di stimolazione”; dalle 17 alle 18 conclusione dei lavori e verifica dell'apprendimento.
Segreteria organizzativa e scientifica: Associazione Alzheimer Bari 080 5563647, Katia Pinto (presidente) 335 446939.

Il Metodo Gentlecare®
Ideato e promosso dalla terapista canadese Moyra Jones, il Metodo Gentlecare® si basa sull’assunto che gli anziani fragili, i grandi anziani e le persone affette da demenza modificano il loro modo e le loro capacità di interazione con l’ambiente circostante. Gentlecare è un modello sistemico che si sviluppa a partire dalla comprensione del tipo di disabilità, per poi cogliere e valorizzare le capacità residue della persona, la sua storia e i suoi desideri, così da accrescerne il benessere e sostenerla.
Spazio fisico, Persone e Programmi costituiscono i tre elementi della protesi da costruire attorno alla persona, che sottendono all’organizzazione dei servizi.
L’applicazione di Gentlecare permette di raggiungere importanti e significativi obiettivi e, di conseguenza, migliorare la qualità della vita e il benessere della persona: Rallentare il progressivo deterioramento delle capacità funzionali, cognitive, motorie; Garantire interventi sanitari, assistenziali, sociali specifici in modo tempestivo e integrato; Controllare e contenere i disturbi comportamentali riducendo l'utilizzo dei mezzi di contenzione fisica e farmacologica; Razionalizzare il trattamento farmacologico; Ridurre lo stress dei caregiver.

OTTIMA SENIOR
Ottima Senior è un gruppo multi professionale per l’assistenza di anziani fragili o affetti da demenza. L’équipe si occupa di progettazione e ristrutturazione di servizi residenziali e semiresidenziali, progettazione di interni e arredamento, percorsi di formazione del Metodo Gentlecare® e supervisione rivolti ai servizi e ai familiari.
Fondato nel 2005, dal 2011 Ottima Senior è referente per la società Moyra Jones Resources Ltd della diffusione e della verifica del metodo per l’Italia e per l’Europa e ha elaborato le Linee guida per l’applicazione del Modello Gentlecare®.
Soci fondatori di Ottima Senior sono Enzo Angiolini, Elena Bortolomiol, Laura Lionetti e Cooperativa sociale Itaca.

Scarica documento

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento